Navigazione veloce

Una scuola che promuove salute

In una comunità scolastica sana, dove tutte le componenti promuovono lo star bene, si studia, si insegna, si impara meglio con meno fatica.

Logo SHE

Numerose evidenze scientifiche hanno dimostrato che in una comunità scolastica sana, dove cioè tutte le componenti promuovono lo star bene, si studia, si insegna, si impara meglio con meno fatica.

L’Istituto Comprensivo di Strambino è una delle istituzioni scolastiche selezionate per avviare la rete piemontese “Health promoting school (HPS) – Scuole che promuovono salute”, una iniziativa frutto di un accordo tra l’Ufficio Scolastico Regionale e la Regione Piemonte sul tema della Educazione alla Salute.

L’Istituto Comprensivo di Strambino è l’unica istituzione scolastica del primo ciclo nel nostro territorio che ha partecipato a questa importante iniziativa fin dal suo avvio e da anni si può fregiare del logo ufficiale “SHE – Schools for Healt in Europe“: ciò costituisce il riconoscimento da parte dell’U.S.R. del nostro impegno costante sul tema dell’educazione alla salute, affrontato sempre in modo integrato e interdisciplinare, in sinergia con l’ASL-TO4 e con gli enti locali, e dell’attenzione volta a garantire un ambiente caratterizzato dall’ascolto, dal dialogo, dal coinvolgimento, dalla partecipazione attiva, per realizzare il benessere di ciascuno.

L’Istituto, per sottolineare il proprio impegno, ha deliberato la Carta della scuola che promuove Salute.

Nell’ambito della rete HPS, è stato condotto un processo di ricerca-azione partecipata che, nell’anno scolastico 2013/2014 ha condotto la nostra scuola alla stesura del proprio Profilo di Salute per:

  • osservare i diversi aspetti dell’ambiente scuola;
  • comporre un’immagine del proprio ambiente-scuola secondo i criteri della scuola promotrice di salute;
  • delineare criticità e risorse valorizzando il patrimonio interno ed esterno;
  • selezionando azioni prioritarie che qualifichino un’offerta formativa integrata e orientata alla promozione della salute;
  • intraprendere azioni e promozioni dell’empowerment individuale e comunitario;
  • monitorare e valutare la ricaduta delle azioni intraprese.

Tutto ciò con un occhio attento a valorizzare le diversità, affinché tutti possano godere della fiducia e del rispetto reciproco, creando buone relazioni tra tutte le componenti: alunni, personale scolastico, famiglie e comunità intera. È importante far sentire tutti attivamente coinvolti nella definizione degli obiettivi di salute e nelle azioni che verranno intraprese, a livello scolastico e comunitario, per il loro conseguimento . Si tratta di instaurare relazioni di qualità tra tutti questi diversi attori della comunità scolastica.

Non è possibile inserire commenti.